Spesometro e liquidazioni Iva trimestrali: nuovo calendario

Mostra tutto
La comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute relative (c.d. spesometro) al 2017 dovrà essere effettuata:

  • entro il 18/09/2017 (in quanto il 16 cade di sabato) per il primo semestre;
  • entro il 28/02/2017 per il secondo semestre.
Per quanto riguarda, invece, le liquidazioni IVA periodiche, non è stato previsto alcun cambiamento, per cui la prima scadenza resta fissata al 31/05/2017 per il primo trimestre (gennaio/febbraio/marzo).

Premessa

Il decreto collegato alla Finanziaria 2017 ha previsto, a decorrere dal 2017:

  • l'obbligo trimestrale di invio dei dati relativi alle liquidazioni Iva periodiche;
  • il passaggio da annuale a trimestrale dello spesometro;
di contro ha eliminato:

  • la comunicazione dei dati relativi ai contratti di leasing e di locazione/noleggio;
  • i modelli Intra degli acquisti e delle prestazioni di servizi ricevute - anche se in sede di conversione del D.l. Milleproroghe tale soppressione è differita al 31.12.2017;
  • la comunicazione black-list, già dal 2016.
I dati delle liquidazioni trimestrali saranno incrociati con quelli dello spesometro e dei versamenti IVA, e i risultati di tali incroci saranno messi a disposizione del contribuente e dell'intermediario.
In questo modo l'Agenzia delle Entrate potrà controllare i versamenti IVA prima della presentazione della dichiarazione IVA, e i contribuenti saranno indotti ad una maggiore fedeltà fiscale.

Spesometro

Come anticipato prima, per effetto della modifica apportata all'art. 21 del D.l. 78/2010, l'invio dello spesometro è passato da annuale a trimestrale.
I dati della nuova comunicazione dovranno essere inviati telematicamente:

  • entro l’ultimo giorno del 2° mese successivo ad ogni trimestre. Si fa presente che, in virtù della pausa estiva, la comunicazione relativa al 2° trimestre va effettuata entro il 16 settembre (in luogo del 31/08);

LE SCADENZE DELLO SPESOMETRO TRIMESTRALE A REGIME (dal 2018)
Trimestre ScadenzaTrimestreScadenza
31 maggio30 novembre
16 settembre28 febbraio dell’anno successivo

Tuttavia, per il primo anno di applicazione dell’adempimento (2017), è stato previsto che il primo invio riguardi il primo semestre 2017.
Si fa presente, inoltre, che in sede di conversione del Decreto Milleproroghe è stato approvato un emendamento che prevede un'ulteriore semplificazione, ossia che anche il secondo invio riguardi un semestre. In questo modo, una volta che la modifica sarà confermata, per il 2017 la periodicità dello spesometro sarebbe semestrale.

LE SCADENZE DELLO SPESOMETRO PER IL 2017
Semestre Scadenza
18 settembre 2017
28 febbraio 2018
Resta fermo che entro il 10/4 e 20/4/2017 dovrà essere inviato lo spesometro relativo al 2016.

  • in forma “analitica”, contenente:
i dati identificativi dei soggetti coinvolti nelle operazioni l'aliquota applicata
la data ed il numero della fattura l'imposta
la base imponibile la tipologia di operazione
.

Invio trimestrale liquidazioni IVA

Il D.L. n. 193/2016 ha introdotto, con il “nuovo” art. 21-bis del D.L. 78/2010, l’obbligo per i soggetti passivi Iva di trasmettere una comunicazione dei dati riepilogativi delle liquidazioni periodiche IVA (mensili o trimestrali).
In particolare, l’invio della nuova comunicazione:
  • deve avvenire anche nel caso di liquidazione con eccedenza a credito;
  • deve avvenire trimestralmente, a prescindere dalla periodicità delle liquidazioni periodiche del contribuente (mensili o trimestrali);
  • dovrebbe riguardare anche le liquidazioni con saldo a zero (si pensi, ad esempio, alla liquidazione di un agricoltore in regime speciale).
Per espressa previsione normativa sono esonerati dell’adempimento i soggetti passivi Iva non tenuti:
  • alla presentazione della Dichiarazione annuale IVA (ad esempio saranno esonerati i medici che effettuano solo operazioni esenti, i produttori agricoli in regime speciale ex art. 34, comma 6, DPR n. 633/72);
  • all'effettuazione delle liquidazioni periodiche (ad esempio, minimi / forfetari);
La presentazione della comunicazione va effettuata in modalità telematica entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo ad ogni trimestre. La comunicazione relativa al secondo trimestre e' effettuata entro il 16 settembre e quella relativa all'ultimo trimestre entro il mese di febbraio.
A differenza dello spesometro non sono stati introdotti termini diversi in sede di primo anno di applicazione del nuovo adempimento.
Le modalità di invio e le informazioni da comunicare saranno definite con uno specifico Provvedimento delle Entrate. Il nuovo adempimento, in ogni caso, non influirà sui termini di versamento delle liquidazioni IVA periodiche (al 16 del mese/trimestre successivo a quello di riferimento).

Riepilogo scadenze

SPESOMETRO 2016
10/04/2017Mensili
20/04/2017Trimestrali
SPESOMETRO 2017
18/09/2017Primo semestre
28/02/2018Secondo semestre
LIQUIDAZIONI 2017
31/05/2017Gennaio-Febbraio-Marzo/Primo trimestre
18/09/2017Aprile-Maggio-Giugno/Secondo trimestre
30/11/2017Luglio-Agosto-Settembre/Terzo trimestre
28/02/2018Ottobre-Novembre-Dicembre/Quarto trimestre